Siate eretici: l'eretico ha poche certezze e tante domande, l'unico modo per essere sempre in cammino

La sconfitta

Una bellissima poesia che ho scoperto leggendo il libro di Luigi Nacci dal titolo “Viandanza – il cammino come educazione sentimentale ” che vi consiglio di leggere

Davvero sappiamo vivere solo dopo la sconfitta,
le amicizie si fanno più profonde,
l’amore solleva attento il capo.
Perfino le cose diventano pure,
i rondoni danzano nell’aria a loro agio nell’abisso.
Tremano le foglie dei pioppi, solo il vento è immoto.
Le sagome cupe dei nemici si stagliano
sullo sfondo chiaro della speranza.
Cresce il coraggio.

Adam Zagajewski

( foto del Cammino di Santiago tratta dal sito www.boscolo.com )