Siate eretici: l'eretico ha poche certezze e tante domande, l'unico modo per essere sempre in cammino

Parlando di legalità e di giustizia…

In questa settimana ho avuto la fortuna di essere stato coinvolto in tre bellissimi incontri tra Montevarchi e Firenze…

Martedì 9 aprile a Montevarchi alle Stanze Ulivieri ho partecipato all’incontro dei ragazzi delle scuole medie dell’istituto comprensivo Petrarca con l’ex senatore ed ex magistrato Pietro Grasso.
Un momento molto bello e emozionante dove Pietro Grasso ha spiegato agli studenti chi erano Giovanni Falcone e Paolo Borsellino nel percorso sull’educazione alla legalità che la scuola ha intrapreso.

Mercoledì 10 aprile a Firenze al Liceo Galilei Galilei bell’incontro con i docenti delle scuole superiori di Firenze insieme a Enrico Fontana di Legambiente per parlare di ecomafie e del fenomeno delle infiltrazioni mafiose in Toscana dove si è affrontato anche il caso keu ed esaminato i rischi che la nostra regione sta vivendo in questi anni.
I docenti stanno facendo un percorso sulla conoscenza delle mafie con l’intento di proporre poi progetti specifici nelle loro scuole.

Domenica 14 aprile sempre a Firenze al Teatro della Compagnia serata dedicata ai danni personali e sociali causati dal gioco d’azzardo con la visione del docufilm “Non ti azzardare” realizzato da Libera Toscana.
Il documentario sarà proiettato nelle scuole toscane.
Al termine ho partecipato a un dibattito dove si è parlato anche delle esperienze fatte nelle scuole in Valdarno con il progetto “Gioco scaccia gioco” e l’insegnamento del gioco degli scacchi come forma di contrasto al gioco d’azzardo.

Momenti belli di confronto, di crescita, di speranza, soprattutto nei nostri giovani, con la consapevolezza che passa anche attraverso un percorso di educazione e di conoscenza una loro presa di coscienza su quanto sta accadendo nei nostri territori e nelle nostre citta…

Un po’ stanco perché ogni incontro necessita di un tempo di preparazione, ma felice perché si gettano semi perché i valori di legalità e di giustizia possano fare breccia e germogliare dentro di noi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *